Al momento stai visualizzando Il miele: un tesoro sottovalutato nella lotta allo spreco alimentare

Il miele: un tesoro sottovalutato nella lotta allo spreco alimentare

In un mondo dove lo spreco alimentare è sempre più urgente, il miele, un alimento consumato dall’uomo sin dalla sua comparsa su questo pianeta, spesso viene trascurato e sottovalutato.

È plausibile che fin dai primordi della dieta umana, l’uomo abbia cercato il miele, come dimostrano antichi disegni rupestri risalenti a 12.000 anni prima di Cristo, raffiguranti i nostri progenitori impegnati nella raccolta di questo prezioso alimento.

Il miele non solo soddisfa il palato con il suo dolce nettare dorato, ma può anche diventare un alleato fondamentale nella lotta contro lo spreco alimentare, se imparassimo a valorizzarlo pienamente. Infatti, esso ha una durata estremamente lunga se conservato correttamente, potendo persino durare secoli o millenni.

Consigliamo quindi di conservare il miele in un luogo buio e fresco; il frigorifero può essere un’opzione valida. Inoltre, per mantenere il miele fluido e preservarne gusto ed aroma, si consiglia di riscaldare delicatamente la porzione desiderata a una temperatura massima di 40/42 gradi Celsius.

La cristallizzazione del miele è un processo naturale che non compromette la qualità del prodotto, ma anzi ne attesta l’autenticità e la qualità. È reversibile e può essere risolto semplicemente riscaldandolo a bagnomaria.

Prima di esplorare il suo ruolo nella riduzione degli sprechi, è importante sottolineare che il miele non è soltanto un dolcificante, ma il frutto del lavoro essenziale delle api nell’impollinazione delle piante, contribuendo così alla nostra stessa sopravvivenza e alla salute dell’ambiente.

Nel caso ci trovassimo del miele molto vecchio, separato in due fasi o semplicemente che non vogliamo consumare più in questa forma non buttatelo via ma anzi, potete utilizzarlo e dargli nuova vita in questo modo.

• Produrre dell’abbamele o sapa di miele ( un tipico prodotto Sardo)

• Farci dell’idromele (un antica bevanda alcolica a base di miele)

• Utilizzarlo come base per la produzione del pane (per alimentare e migliorare la lievitazione)

• Usarlo per fare biscotti o torte (al posto dello zucchero da cucina)

Vi è piaciuto questo articolo? Volete approfondire qualcosa di questi aspetti con dei suggerimenti o delle ricette ? Scriveteci pure.

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento